JOHN HENRY NEWMAN

JOHN HENRY NEWMAN

(1801- 1890) è stato tra i più grandi prosatori e apologisti della fede che la Gran Bretagna abbia mai avuto. Anglicano di fede, sviluppò idee filosofiche e teologiche diverse da quelle dominanti a Oxford, dove insegnava. Nel 1832, dopo un viaggio in Sicilia, cominciò a maturare la sua conversione al cattolicesimo, che si compì nel 1845. Considerato tra i Padri assenti del Concilio Vaticano II, l’opera di Newman rappresenta un caposaldo nella teologia cattolica di tutti i tempi. Tra le opere più importanti, Apologia pro vita sua e La grammatica dell’assenso. Il 19 settembre 2010, il cardinale inglese John Henry Newman è stato proclamato beato dal Pontefice Benedetto XVI. Newman è il primo santo cattolico d’oltre Manica proclamato negli ultimi 500 anni.