MANLIO BELLOMO

MANLIO BELLOMO

Ha insegnato storia del diritto nelle Università di Messina e Catania. Laurea honoris causa dell’Universidad Nacional de Córdoba (Argentina). Vincitore per la storia medievale del Forschungs-Preis 1994 dell’Historisches Kolleg, München. L’American Historical Association gli ha dedicato un congresso, “Manlio Bellomo’s Vision of the Ius Commune: Its Importance for Historical Scholarship” (Chicago, 2000). Membro corrispondente di prestigiosi istituti e accademie di storia in Germania, Portogallo, Cile, Argentina e Spagna, ha tenuto conferenze in molte Università europee e americane. Ha fondato e dirige l’International School of Ius Commune (Centro Ettore Majorana, Erice). È autore di oltre 200 pubblicazioni di storia del diritto. 
Ha pubblicato due romanzi con Sellerio (Diecimila fiorini d’Aragona; Terra a Girgìa), e con Trisform (Onda su onda). Per le nostre edizioni ha pubblicato il saggio Elogio delle regole e  i romanzi con protagonista Don Filippo La Ferla: Le lacrime delle signore (2011), Un re di denari (2012), L'isola di Shakespeare (2013).