MANLIO BELLOMO

MANLIO BELLOMO

Noto alla storiografia giuridica contemporanea come cattedratico e come autore di innumerevoli lavori scientifici e letterari. Vincitore per la storia medievale del Forschungs-Preis 1994 dell’Historisches Kolleg di München. L’American Historical Association gli ha dedicato un Congresso, Manlio Bellomo’s Vision of the Ius Commune: Its Importance for Historical Scholarship (Chicago 2000). Ha fondato e dirige l’International School of Ius Commune (Centro Ettore Majorana, Erice), che ha meritato l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana.
Alcuni dei suoi libri sono editi in Germania, Spagna e Stati Uniti.
Per le nostre edizioni ha pubblicato: L’Europa del diritto comune (2016) e L’elogio delle regole (2012) ed è autore di una serie di romanzi con protagonista Don Filippo La Ferla: Le lacrime delle signore (2011, 2018 Siké ed.), Un re di denari (2012), L'isola di Shakespeare (2013), Nella rete del ragno (2015), Oltremare (Siké, 2019). Con la prefazione di Simonetta Agnello Hornby, è autore de L'isola senza mare (2017),